Baldi (An): «Questa amministrazione sta facendo orecchie da mercante»

«Sulla vicenda del Centro Carni, l’Amministrazione sta facendo orecchie da mercante e invece di ascoltare le osservazioni degli operatori, ha continuato ad attuare comportamenti repressivi di stampo bolscevico». Lo dichiara Michele Baldi, consigliere comunale di An. «Ora la lettera indirizzata al sindaco e ai responsabili dell’amministrazione, firmata dagli associati e dagli operatori, ripropone i temi irrisolti del problema - continua Baldi -. Di fronte a questo ulteriore documento non si può continuare con atteggiamenti vessatori che porterebbero solo alla chiusura dell’attività, alla riduzione del personale e all’aumento del prezzo della carne. Su tutto questo si vuole evitare - conclude Baldi- che il sindaco, gli assessori e i presidenti di commissioni intervengano rimuovendo l’attuale direttore del Centro Carni».

Annunci

Altri articoli