Baldini, staffetta per Telethon

«Spero in un 2006 migliore, vorrei correre a Londra ma è dura...». Stefano Baldini, medaglia d’oro della Maratona ad Atene, vuole la riscossa dopo un opaco 2005 e annuncia: parteciperò a una corsa in primavera, mi piacerebbe Londra. I giochi però non sono ancora fatti e anche se Londra lo attrae, la lista dei partenti (al via ci saranno Paul Tergat, fresco dominatore di New York e Haile Gebreselassie, ndr) suggerisce di migrare altrove. Baldini, che ora si sta allenando per gli Europei di cross in programma tra un mese, si sente «ancora integro e motivato»: «Ho pagato piccoli acciacchi fisici ma anche impegni promozionali e viaggi legati al prestigio conferito dall'oro». Ora però il campione olimpico sembra pronto alla riscossa. Tirato in volto e con la maglia azzurra della maratona di Milano ha annunciato la sua partecipazione all’ultimo tratto della staffetta di beneficenza Telethon. Poi riprenderà gli allenamenti con qualche stage in programma anche all’estero, in Namibia per la precisione «dove ormai sono un po’ di casa» ha scherzato il campione olimpico.