Alla Balduina il giorno del dolore e della rabbia

Per la famiglia Sandri, per la Balduina e per la città tutta è stato il giorno della rabbia e del dolore dopo la morte del giovane tifoso laziale Gabriele Sandri avvenuta domenica nell’autogrill di Badia al Pino. Per tutto il giorno una folla di amici e conoscenti e tifosi (anche della Roma) ha inscenato un triste pellegrinaggio davanti al negozio in via Friggeri dove Gabriele aiutava il padre. Fiori, messaggi, lacrime e un biglietto di maledizione eterna per il poliziotto-killer, messo dalla compagna del papà di Gabriele e poi tolto da un amico di famiglia. In visita a mamma Daniela anche suor Paola. Oggi la camera ardente in piazza Campitelli, domani i funerali nella chiesa del quartiere, la parrocchia di San Pio X. E sempre domani alle 17 una fiaccolata dei commercianti della Balduina per ricordare «Gabbo».