Al ballottaggio in 7 comuni e 5 province

Dodici enti locali dovranno attendere 15 giorni per sapere chi saranno i nuovi
amministratori.
Il 27 e 28 aprile si svolgerà il turno di ballottaggio nei comuni, tra quelli capoluogo di
provincia, di Roma, Massa Carrara, Pisa, Sondrio, Udine, Vicenza, Viterbo e nelle province di
Asti, Catanzaro, Foggia, Massa Carrara e Roma

Roma - Dodici enti locali dovranno attendere 15 giorni per sapere chi saranno i nuovi amministratori: sette sindaci e cinque presidenti di provincia. Il 27 e 28 aprile si svolgerà il turno di ballottaggio nei comuni, tra quelli capoluogo di provincia, di Roma, Massa Carrara, Pisa, Sondrio, Udine, Vicenza, Viterbo e nelle province di Asti, Catanzaro, Foggia, Massa Carrara e Roma.

A Roma, per il Campidoglio, il ballottaggio metterà di fronte Francesco Rutelli (Pd, Sinistra arcobaleno, Idv, Lista Bonino-Radicali, Unione consumatori e tre civiche) con il 45,77% a Gianni Alemanno (Pdl, Movimento per l’autonomia, Pri e tre civiche con il 40,73%.

A Massa Carrara il sindaco uscente Fabrizio Neri (Pd, Ps, Idv, una civica) con il 38,78% dovrà vedersela con il "dissidente" del Pd Roberto Pucci (Sinistra arcobaleno e due civiche) con il 27,87%. A Pisa il sindaco sarà eletto nella "disfida dei deputati", Marco Filippeschi (Pd, Ps, Idv, una civica) con il 47,39% e Patrizia Paoletti Tangheroni (Pdl,LN, Monarchici uniti e una civica) con il 32,38%.

Il sindaco di Sondrio uscirà dal ballottaggio tra Alcide Molteni (Pd, Sinistra arcobaleno,Ps e tre civiche) con il 49,01% e Aldo Faggi (Pdl,LN, e due civihe) con il 32,53%.

A Vicenza al ballottaggio si presentano Amalia Sartori (Pdl, LN, una civica) con il 39,31% e Achille Variati (Pd e due civiche) con il 31,33%. A Viterbo la sfida è tra Giulio Marini (Pdl e due civiche) con il 49,14% e Ugo Sposetti (Pd e una civica) con il 33,47%.

Per le province al ballottaggio vanno Asti con Maria Teresa Armosino (Pdl, LN) con il 44,2% opposta a Roberto Paretti (Pd, Idv) con il 26,4%.

A Catanzaro il ballottaggio è tra Wanda Ferro (Pdl, Pri, Movimento per l’indipendenza, Nuovo Psi, La Destra, 4 civiche) con il 45,92% e Pietro Amato (Pd, Idv, Ps, Federazione Verdi, Popolari democratici, una civica) con il 35,67%.

A Foggia si affrontano Francesco Paolo Campo (Pd, Ps, Sinistra arcobaleno, Idv, una civica) con il 42,84% e Antonio Pepe (Pdl, Azione sociale Mussolini, quattro civiche) con il 37,42%.

A Massa Carrara al ballottaggio vanno il presidente uscente Osvaldo Angeli (Pd, Ps, Idv) con il 41,50%) e Sandro Bondi (Pdl) con il 32,79%. A Roma il confronto è tra Nicola Zingaretti (Pd,Idv Sinistra arcobaleno, Lista Bonino Radicali, Unione consumatori, una civica) con il 46,9% e Alfredo Antoniozzi (Pdl, Pri,una civica) con il 37,1%.