«Al ballottaggio per riprenderci il Campidoglio»

Giornata intensa quella di ieri per Luca Gramazio: prima il comizio di chiusura di Berlusconi e Fini al Colosseo, poi l’incontro con amici e sostenitori in un noto locale della via Appia. Dove a presentare il consigliere comunale uscente, candidato al Campidoglio per il Pdl, è stato Tommaso Luzzi, consigliere regionale, che ha ricordato l’impegno per la città di Gramazio junior ASsieme al padre, Domenico Gramazio, che ha riassunto i temi affrontati dal Popolo della Libertà in campagna elettorale. Presenti alla serata, fra gli altri, lo scrittore-giornalista Adalberto Baldoni, Giuseppe Garibaldi, omonimo discendente dell’eroe dei Due Mondi, Monica Mussolini, vedova di Vittorio, e i rappresentanti del dipartimento sanità di An e delle onlus Realtà donna e Realtà sanitaria. Prendendo la parola e ringraziando i tanti amici che lo hanno sostenuto nella campagna elettorale, Luca Gramazio ha voluto fra l’altro ricordare il patto sottoscritto da Berlusconi e Fini con Alemanno. «Un patto - ha affermato - che ci porterà al ballottaggio e poi, finalmente, al cambiamento di rotta in Campidoglio con Alemanno sindaco. L’impegno profuso da tutti i candidati del Pdl al Senato, alla Camera e al Campidoglio è stato supportato dalla presenza attiva del presidente Gianfranco Fini nelle strade della nostra città». Sull’esito delle urne, a fine serata, Gramazio junior ha manifestato ottimismo: «Siamo sicuri che, grazie al vostro aiuto e al sostegno di tutti i romani, andremo al ballottaggio per riconquistare il Campidoglio».