Balotelli stanco dell'Inghilterra vuole già tornare in Italia

Il ventenne attaccante, secondo il tabloid <em>The Sun</em>, vuole chiudere l'avventura al
Manchester City e ricominciare a giocare in Serie A nella prossima stagione.
L’ex interista non si sarebbe ambientato. &quot;Non è riuscito a farsi nuovi amici e non ha
trovato nessuno con cui socializzare. Non ha costruito nessun legame con i compagni in campo e fuori&quot;

Londra - Mario Balotelli si è stancato dell’Inghilterra e vuole tornare in Italia . Dopo soli 5 mesi Supermario non ne può più ed è pronto a rifare le valige per tornare indietro. Il ventenne attaccante italiano, secondo il tabloid The Sun, vuole chiudere l’avventura al Manchester City e ricominciare a giocare in Serie A nella prossima stagione. L’ex interista, a quanto pare, non si è ambientato nella sua nuova casa. «Non è riuscito a farsi nuovi amici e non ha trovato nessuno con cui socializzare. Non ha costruito nessun legame con i compagni in campo e fuori», è il desolante quadro delineato dal giornale. Inutili gli sforzi del tecnico Roberto Mancini, che ha fatto il possibile per favorire l’inserimento del baby. «Balotelli - scrive The Sun - non ha nessun problema con il manager Roberto Mancini che ha fatto di tutto per aiutare il giocatore ad ambientarsi. Anche la pazienza di Mancini è al limite dopo la pessima prestazione» dell’attaccante «nella sconfitta casalinga che il City ha incassato contro l’Everton per 2-1». ’Supermariò, a segno 5 volte in 10 partite, «sa bene che sarà difficile andar via a gennaio ma cercherà di riuscirci a giugno». Il sogno, non è un mistero, è tornare a Milano per indossare la maglia del Milan. La cessione di Balotelli, a giudicare dalle recenti dichiarazioni di Mancini, non è sull’agenda del City. La situazione potrebbe cambiare se il club inglese riuscisse ad ingaggiare Edin Dzeko. Il 24enne centravanti bosniaco del Wolfsburg è un obiettivo dichiarato: i citizens potrebbero ingaggiarlo versando 30 milioni di euro alla società tedesca.

I problemi di Balotelli monopolizzano l’attenzione anche di altri quotidiani, a partire da Daily Mail e Guardian. Viene fuori che l’ex giocatore dell’Inter non ha partecipato al party di Natale: la sua assenza, in realtà, non ha stupito i compagni. Le occasioni per frequentare gli altri calciatori lontano dal campo non abbondano, visto che l’azzurro decolla per l’Italia appena ottiene il permesso da Mancini. Nel club non hanno ancora capito se il ragazzo, che pure parla un buon inglese, si isoli per timidezza o per presunzione. A complicare la situazione, poi, contribuisce lo scarso feeling con il clima e con il cibo inglese. Insomma, un disastro. Anonime fonti raccontano al Daily Mail che il giovane è profondamente infelice ed è convinto che le cose, a Manchester, non funzioneranno mai. Ce n’è abbastanza per trasformare un disperato appello in un titolo: "Let me go home!", "Fatemi andare a casa!".