Il balzo del greggio spinge Saipem in testa al listino

Il nuovo rialzo del prezzo del petrolio continua a sostenere i titoli del settore. A Piazza Affari Saipem si conferma in testa all’S&p/Mib, con un progresso del 4,23% a 26,13 euro, dopo aver toccato il massimo a 26,37 euro (più 5,19%). Vivaci gli scambi: sono passati di mano più di quattro milioni di pezzi, quando la media degli ultimi trenta giorni per l’intera seduta è di 3,3 milioni. Continuano gli acquisti anche su Tenaris (più 2,6% a 18,40 euro). La società che produce tubi in acciaio usati per l’estrazione petrolifera, anche se non opera direttamente nel comparto oil, beneficia dell’andamento positivo del settore, che vede il sottoindice Dj Stoxx 600 guadagnare l’1,67 per cento. Lima rispetto ai massimi, invece, Eni (più 0,14% a 21,77 euro), che comunque si mantiene in terreno positivo.