Balzo di Saint Gobain a Parigi

Anche nelle Borse estere il fine settimana è stato caratterizzato da un andamento incerto, nonostante i segnali positivi che a New York sono giunti dal settore economico, con l’aumento delle vendite di nuove case e gli annunci sui risultati aziendali nel 2006. I tre indici del Dow Jones hanno «viaggiato» sempre in territorio negativo, nonostante la performance di Microsoft (più 1%) e l’ulteriore progresso del 2% di Caterpillar. Acque sempre agitate nel settore delle biotecnologie, con Amgel che perde oltre il 5%. Buoni risultati realizzati dai titoli dell’auto, a eccezione di General Motors che arretra dell’1,2%. Erosioni diffuse nelle quotazioni dei titoli europei, con gli indici in calo (Francoforte meno 0,44%; Parigi meno 0,48%; Londra meno 0,66%). A Francoforte, Allianz ha ceduto l’1,7%. Sulla piazza inglese arretrano le banche Barclays e Royal Bank of Scotland, mentre in Francia nuovo balzo di Saint Gobain che guadagna circa il 5 per cento.