Balzo di Stefano Costa, appello a Luciano Gandini: «Non mollare!»

Crescono i consensi a favore di Stefano Costa, giovane «rampante» del Pdl nel parlamentino Medio Levante, che mette a segno un altro exploit nel gioco-sondaggio del Giornale per la scelta dei candidati presidenti e consiglieri di Municipio. A Costa sono andati ieri altri 42 tagliandi, che portano il suo totale generale a quota 125. Non meno significativa la performance dei fan di Stefano Garassino, Lega Nord, che assegnano al loro pupillo 39 voti nel Centro Est (totale: 297) e 2 nella Media Valbisagno (sono i primi). Due soli, invece, ieri i tagliandi a favore di Fabio Orengo, consigliere Pdl del Medio Levante, che però ci ha abituato a «recapiti in blocco» e svetta sempre in testa alla classifica generale con 621 voti. Dieci voti vanno a Luciano Gandini, Pdl, che nei giorni scorsi si è detto un po’ «disamorato» della politica, anche a causa della vicenda dell’impasse in cui si è arenato il «suo» Municipio Centro Est, ormai proiettato - salvo miracoli dell’ultima ora - a un inglorioso commissariamento. Ebbene, a Gandini arriva una dichiarazione anonima di solidarietà e di incitamento a continuare, contenuti in uno dei tagliandi a suo favore: «Con la speranza che ci ripensi e non lasci la politica». Non la vuole assolutamente lasciare, la politica, invece, Roberta Bartolini, consorte di Garassino, che riceve altri 39 voti (come il marito, almeno non litigheranno...) e sale nel Centro Est a quota 72. Tutto questo, anche grazie all’attiva «sponsorizzazione» del fedelissimo ed entusiasta dottor Gian Luca Delucchi, illustre ortopedico e rotariano di lunga pezza, che - per suprema cautela nell’attribuzione dei voti - porta personalmente in redazione i tagliandi targati Bartolini. Nel Municipio Levante, nel frattempo, si fa strada Monica Magnani, impegnatissima in politica a fianco del Nuovo Psi e di Renata Oliveri: a Monica, figlia dell’indimenticabile «Doge» Rinaldo, vanno i primi 14 consensi. Infine, tra le altre indicazioni di ieri, da rilevare un altro voto a Fausto Benvenuto, Medio Ponente, savonese e leader del Promotori della libertà (che però ha altri 39 voti nel Ponente), e la conferma della rincorsa di Franco Giacquinto (39 voti) al primato del Municipio Ponente che per ora vede in testa Stefano Barabino. Li dividono 14 tagliandi, pochissimi per fornire indicazioni definitive. Anche perché fra loro si fa strada, senza nessuna intenzione di cedere, Mauro Avvenente (35 voti). Fra gli altri votati attribuiti ieri: nel Centro Est, Giannalberto Conte 4 e Milena Pizzolo 6; nel Medio Levante, Tiziana Notarnicola 20 (sale a 243!) e Viviana Marchese 7; nella Bassa Valbisagno, Carla Boccazzi 10. In margine, arriva l’eco delle dichiarazioni di Rosario Monteleone, presidente dell’assemblea legislativa della Liguria, secondo cui «bisogna abolire i Municipi, oltre a Provincie e Comunità montane». Basta che non vengano abolite le presidenze di consiglio regionale.