Il bambino-calamita stupisce il Brasile

Paulo David Amorim ha un'incredibile particolarità: oggetti metallici anche di grandi dimensioni, come una pentola, rimangono attaccati al suo corpo che sembra funzionare come una calamita

Un ragazzino brasiliano di 11 anni sta attirando su di sé l'attenzione di tutto il mondo. Perché? Paulo David Amorim riesce ad attirare gli oggetti metallici sul suo corpo proprio come se fosse una calamita. Il petto, l'addome e la schiena del ragazzo attirano e tengono attaccati oggetti come cucchiai, forbici e perfino macchine fotografiche.
I suoi compagni di classe ora lo chiamano Magnet Boy e gli chiedono in continuazione di mostrar loro i suoi poteri. Il dottor Rosado Sobrinho, che segue il ragazzo, ha spiegato di non aver mai visto nulla di simile, tuttavia ha spiegato che la salute di Paulo non è a rischio. Sicuramente ormai il bambino è l'attrazione della sua città, Mossoro, nello Stato di Rio Grande do Norte.
Su internet circola un video di circa un minuto di durata che mostra il ragazzino in piedi mentre un medico appoggia sul suo petto e sul ventre oggetti metallici (posate, monete, un telefono cellulare e altro) che vi rimangono attaccati proprio come se il piccolo Paulo David fosse una calamita vivente. Alla fine del filmato si vedono addirittura incollate sul petto e sulla schiena del ragazzino una grossa pentola e relativo coperchio.