Un bambino tedesco su tre nasce fuori del matrimonio

Dato record per il 2010, con grandi differenze tra l'Ovest e l'Est del Paese. Ma in Francia sono addirittura il 53%, mentre in Italia si arriva al 24%

Nel 2010 un bambino su tre, in Germania, è nato al di fuori di un rapporto matrimoniale. Lo ha reso noto l'Ufficio federale di statistica (Destatis) di Wiesbaden, specificando che negli ultimi 20 anni il numero dei figli di coppie non sposate è raddoppiato.
Mai, in Germania, erano nati così tanti bambini - circa 225mila - fuori dal matrimonio come nel 2010, anche se rispetto al 2009 l'aumento è stato solo dello 0,5%.
A spingere verso l'alto il dato sono i Laender della ex Germania Democratica: se nell'ex Germania dell'Ovest il numero di neonati figli di coppie sposate è infatti ancora in larga maggioranza (73%), nelle regioni dell'Est la situazione è opposta: più del 60% dei nati nel 2010 è figlio di genitori non sposati. A cinquant'anni esatti dalla costruzione del Muro di Berlino e a quasi 22 dalla sua demolizione, insomma, le differenze sociali tra le due ex Germanie esistono ancora.
In questa classifica la Germania si colloca tuttavia ancora poco sotto la media europea, che è vicina al 38%. La percentuale maggiore di neonati fuori dal matrimonio si è registrata, per il 2010, in Estonia (59%), quella minore in Grecia (7%). In mezzo ci sono Paesi come la Francia (53%), la Gran Bretagna (46%) e l'Austria (39%). Senza dimenticare l'Italia, con il suo 24% di bambini che nascono senza che papà e mamma siano uniti in matrimonio.