Bambino ucciso dai cani randagi indagati due veterinari della Asl

Due veterinari della Asl di Ragusa sono indagati per l'inchiesta sulla morte di Giuseppe Brafa, il bambino sbranato da un branco di cani a Scicli il 15 marzo scorso<br />

Ragusa - Due veterinari della Asl di Ragusa sono indagati nell’inchiesta sulla morte del piccolo Giuseppe Brafa, sbranato da un branco di cani a Sampieri, frazione di Scicli, il 15 marzo scorso, e sulle gravi ferite riportate da un altro bambino e da una turista tedesca azzannati dai randagi. Dopo l’arresto, avvenuto il pomeriggio del 15 marzo, di Virgilio Giglio, 62 anni, a cui gli animali erano affidati in custodia, dalla Procura di Modica, dunque, ci sarebbero nuovi avvisi di garanzia. Li ha firmati il pm titolare dell’inchiesta, Maria Letizia Mocciaro.