Banca Etruria spinge l'utile a 19 milioni (+1%)

La popolare aretina approva i conti dei primi nove mesi: la crisi aumenta le rettifiche sui crediti

Utile netto in crescita per Banca Etruria nei primi nove mesi dell'anno. A fine settembre la popolare aretina ha registrato un risultato netto di 18,9 milioni in rialzo dell'1% rispetto allo stesso periodo del 2008. Nel solo terzo trimestre i profitti sono stati pari a 4,3 milioni.
Tornando ai nove mesi il margine d'interesse, che sconta le difficoltà della congiuntura economica, è calato dell'1,5% ma è stato controbilanciato dal buon andamento del margine d'intermediazione (più 9,4% a 252,4 milioni). Le incertezze macroeconomiche, specifica Banca Etruria, si riflettono anche nelle rettifiche di valore che salgono a 55,3 milioni (+47,8%).
Banca Etruria ha comunque aumentato i crediti verso la clientela del 5,4% spingendoli a quota 7,5 miliardi e la raccolta diretta del 18% a 7,4 miliardi.