Banca Intesa e Cariplo contro l’Aids in Africa

da Roma

Banca Intesa e Cariplo per la prima volta insieme, per lanciare un originale piano di intervento in Malawi, uno dei 15 Paesi più poveri del mondo.
Ieri a Roma è stato siglato l'accordo tra i promotori di «Project Malawi» e il governo del Paese africano; l'obiettivo sarà quello di limitare il contagio dell'Aids, grazie a una strategia integrata in quattro punti per sostenere lo sviluppo sociale ed economico, e ogni azione sarà affidata ad un'organizzazione specializzata già operante in Malawi. «Project Malawi» debutterà con un progetto pilota nell'area di Blantyre, nel sud del Paese, dove, entro il giugno 2006, verranno allestiti un laboratorio di biologia molecolare e un centro di salute per lo screening delle donne in gravidanza, la distribuzione dei farmaci anti-retrovirali e il monitoraggio dei malati. In parallelo all'azione sanitaria, saranno creati un centro di assistenza per gli orfani, un centro di consulenza per la microfinanza a sostegno delle famiglie colpite dall'Aids e verrà lanciata la campagna di prevenzione a cura degli Scout. Banca Intesa e Fondazione Cariplo hanno già stanziato tre milioni di euro a favore del progetto.
In base ai risultati raggiunti, il finanziamento potrà salire fino a 9 milioni di euro in 3 anni, cui si aggiungeranno altre risorse attraverso il cofinanziamento internazionale e originali iniziative di fund raising in Italia. L'intervento centrale combatterà la trasmissione verticale madre-figlio dell'Aids.

Annunci

Altri articoli