Banca Intesa riduce la propria quota

Banca Intesa «lima» la propria quota in Fiat. L’istituto informa infatti di aver segnalato alla Consob di essere scesa dal 5,58% al 4,82% del capitale totale del Lingotto e dal 4,58% al 2,37% di quello votante. Per quanto riguarda la quota relativa al capitale totale, Intesa precisa che la diminuzione è conseguente alla consegna di azioni Fiat ordinarie «a fronte della scadenza di opzioni sullo stesso titolo in relazione alle operazioni di copertura della posizione, poste in essere nell’ambito delle usuali politiche aziendali di gestione dinamica del rischio di mercato e comunicate più volte alla comunità finanziaria». Quanto alla riduzione sul capitale votante, Ca’ de’ Sass spiega che è dovuta «esclusivamente» al prestito di ulteriori 25,5 milioni di azioni Fiat ordinarie (che si aggiungono ai 12 milioni di titoli prestati nello scorso gennaio), effettuato da Banca Intesa nell’ambito dell’abituale attività.