Banca Profilo lancia offerta su Meliorbanca

da Milano

I contatti erano iniziati addirittura anni fa. Poi si erano interrotti: ieri il consiglio di amministrazione di Banca Profilo ha dato via libera a un’offerta pubblica di scambio sul 100% delle azioni Meliorbanca finalizzata a una fusione fra i due istituti bancari. Lo ha comunicato ieri sera una nota della stessa banca Profilo. L’Ops prevede una aggregazione a valori paritetici e per uniformare i valori di mercato delle due banche si procederà a un aumento del capitale sociale di Banca Profilo con riserva d’opzione agli azionisti dell’istituto fino a un massimo di 200 milioni. Contestualmente sarà deliberato un ulteriore aumento di capitale riservato agli azionisti Meliorbanca al servizio dell’Ops (offerta di pubblico scambio) sulla totalità delle azioni e condizionata al raggiungimento di adesioni almeno pari al 60% del capitale sociale da realizzarsi mediante scambio di azioni Banca Profilo di nuova emissione con azioni Meliorbanca. Il consiglio si è riservato di decidere successivamente i dettagli dell’operazione relativamente soprattutto alle condizioni e alla tempistica. L’operazione, come ovvio, è subordinata alle necessarie autorizzazioni da parte degli organi competenti. L’obiettivo finale sarà la fusione fra le due banche attraverso l’incorporazione di Meliorbanca in Banca Profilo. Il consiglio di amministrazione ha anche conferito mandato al presidente Sandro Capotosti e all’amministratore delegato Nicolò Angileri di avviare i contatti con cda e azionisti di Meliorbanca. Socio di riferimento dell’istituto è Banca Popolare dell’Emilia Romagna.