Banche in calo Tonfo di Fonsai

Chiusura di seduta in ribasso per la Borsa valori, che torna a scendere sostanziosamente dopo una settimana di forti rialzi. Condizionata dalla debolezza delle banche, la quota ha chiuso con un -0,97% dell’indice Ftse Mib, a 20.277 punti, mentre l’All Share ha perso lo 0,95%. Cali anche tra gli energetici, cementi e media, tonfo di Fonsai che perde oltre l’8%.
Le piazze europee e mondiali hanno proceduto in ordine sparso, senza una direzione precisa. Giornata di prese di beneficio, a monetizzare i guadagni precedenti, in attesa della riunione della Bce che domani potrebbe ritoccare al rialzo i tassi. Intanto le indicazioni sull’andamento dell’economia europea non sono positive, con l’indice Pmi di giugno che subisce un rallentamento per il terzo mese consecutivo.
Bene invece negli Usa gli ordinativi alle fabbriche, anche se Wall Street non ne ha approfittato. Seduta negativa per le Borse europee: il Cac40 di Parigi termina in calo (-0,47%), il Dax di Francoforte chiude a -0,05%. L’Ftse100 di Londra, invece, sale a +0,11 per cento.