Banche a due velocità

Piazza Affari ha guadagnato ieri un’altra frazione (più 0,3-0,4%) tra scambi modesti, indicati in 5,6 miliardi di controvalore. Mentre il comparto assicurativo non riesce a decollare, se non per l’ulteriore rafforzamento di Unipol, tra i bancari è proseguito il recupero di Banco Popolare (più 2%) che ha trascinato anche Italease. Tra i big del comparto bene Intesa S.Paolo (più 1,4%) ma incerta Unicredit, che lima dello 0,2%. In forte rialzo Atlantia (più 4,35%) dopo l’accordo tra Di Pietro e Benetton e anche Sirti (più 4,5%) per l’affidamento dei servizi informatici delle Ferrovie dello Stato. Sugli scudi L’Espresso (più 5,11%) e ancora richiesta Fiat (più 0,98%). Bene Enertad (più 3%) per l’annuncio dell’acquisto della lussemburghese Theta Energy, mentre Vittoria assicurazioni (più 1,6%) sconta le migliori previsioni per l’anno in corso.