Banche: impieghi al top da sei anni

Milano. Aumenta il feeling tra banche e imprese, con i prestiti che nel 2006 sono aumentati del 12,4%, il valore più elevato degli ultimi sei anni. A certificare la ritrovata verve produttiva da parte del mondo dell’industria, è l’Abi nell’ultimo report dell’Osservatorio permanente sui rapporti banche-imprese, costituito insieme alle associazioni produttive, Confindustria in testa. A fine anno il tasso di crescita del totale impieghi è risultato pari al 9,3% nella media dell’area euro: ma si passa dal più 10,7% dell’Italia al più 0,5% della Germania.
Da un’analisi degli impieghi per destinazione emerge, inoltre, come in Italia rimanga prevalente la quota sul totale dei finanziamenti concessi alle imprese rispetto a quella destinata alle famiglie, diversamente dalla media Ue.