Le banche ritrovano slancio

Il ritorno di interesse per i titoli bancari ha permesso a Piazza Affari di chiudere la seduta meglio delle altre Borse continentali; con valori diversi a seconda degli indici, che vanno dallo 0,9% per lo S&P/Mib a una flessione dello 0,5% per l’AllStars. Anche l’attività è crescente, con scambi superiori a 8 miliardi. Mediobanca migliora del 2% alla notizia che Romain Zaleski possiede il 2,2% del capitale; balzo di Unicredit (più 6,2%) in attesa dei risultati trimestrali e risveglio delle popolari con l’ulteriore recupero della Sondrio e nuove performance, intorno al 3%, per Ubi e Popolare Milano. In calo ancora Montepaschi (meno 1,6%). Positiva Pirelli (più 1,6%) all’annuncio del dividendo straordinario, mentre l’offerta insiste sugli energetici, con Eni che perde il 2,1% e Socotherm il 10,4%. Gemina risparmio vola del 30% sulle ali dell’aumento di capitale.