Banche su di giri

Piazza Affari, in linea con l’andamento delle maggiori Borse europee, ha chiuso la giornata di ieri con un progresso degli indici ufficiali intorno all’1,5%, mentre Comit e Mediobanca hanno fatto segnare poco più dell’1%; e ciò con scambi in deciso aumento, ad oltre 4,6 miliardi di euro. Il trend positivo viene fatto risalire al rinnovato interesse che si raccoglie intorno al comparto bancario, dopo l’annuncio che Popolare Intra (più 2,2%) è alla ricerca di un partner: immediato lo sprint di Popolare Verona e Novara (più 3,8%), mentre all’Expandi (il cui indice, al record, sfiora quota 10000) si sono mosse Bper e Sondrio. Tra le big del comparto Unicredit cresce del 3,6%, Capitalia del 2,9% e Intesa del 2,7%. In fibrillazione anche il comparto assicurativo, con Vittoria in crescita del 2,8%, Ras del 2,6%, mentre Generali cresce dell’1,6% alla notizia dei risultati finalmente positivi della controllata Ina. Si arresta la rincorsa di Fiat (meno 1,1%), ma riprende quota Alitalia (più 3,5%), e in forte progresso Luxottica (più 3,6%). Risveglio per i telefonici, con Telecom in crescita dell’1,7%. Sta per partire il road show di Marazzi, per l’offerta del 35% del capitale.