Band Band per i bimbi del Gaslini

Una serata tutta speciale, oggi, al Teatro della Gioventù di via Cesarea. Qui, alle 20.30, si esibirà una formazione musicale del tutto particolare, la Gaslini Band Band, una formazione in prima linea per la realizzazione di un progetto di accoglienza ospedaliera: i volontari infatti dedicano principalmente alla musica i loro incontri settimanali del giovedì sera, per mettere a punto il contesto ludico e i vari laboratori musicali permettono di stimolare le capacità inventive e creative, migliorando la permanenza in Istituto dei piccoli degenti. «Teatro e gelato» è il titolo dello spettacolo che questa sera vuole testimoniare ulteriormente l'importanza della musica in ospedale. C’è poi l’intento di promuovere la Gaslini Band Band con il coinvolgimento di nuovi volontari.
Questo il programma della serata.
Irene Castellini Dotti eseguirà al pianoforte l’Allegro, di Sergeij Rachmaninov; Piero Trofa e Simona Bondanza, pianoforte e voce, prersenteranno Anche un uomo, Grande grande grande, Un anno d'amore, Il cielo in una stanza; Buby Senarega, voce e chitarra, le Filastrocche di Rodari; i Bansigu proporranno le emozioni del jazz con Stefano Riggi, Dino Cerruti, Rodolfo Cervetto, Lorenzo Girola e Maria Grazia Scarzella
Ci saranno poi gli Amat: musicisti per passione e universitari per vocazioneche proporranno: One (da Chorus Line), Blue Moon e Moonlight serenade, We will find a way. Maria Silvia Groppo e Paola Diamanti saranno protagoniste con Sonata di Evaristo Felice Dall'Abaco per violino e violone, mentre Maya Forgione, Anita Falchi e Anastasia Delucchi (del coro "I Polifonici di Genova", diretto da Fabio Macelloni) eseguiranno Heil Holy Queen (da Sister Act ). In ultimo Enzo Forgiane, voce e chitarra, intratterrà il pubblico con brani personali ed altri tratti dal repertorio di Ivano Fossati.
La musica può cambiare la nostra vita, può cambiare in meglio anche la vita ospedaliera, soprattutto quando è eseguita da musicisti e non solo, anche dai musicisti insieme ai pazienti ricoverati, ai loro genitori e ai loro amici. Per questo i fautori della Gaslini Band Band usa la musica per migliorare la comunicazione, per favorire migliori relazioni sia attraverso l'ascolto sia con improvvisazioni con tastiere e percussioni, ascolti guidati ed esecuzioni di canzoni scelte dai pazienti ed anche invenzioni e creazioni con i pazienti.
Chi fosse interessato ad aderire all’iniziativa, oltre a partecipare allo spettacolo di questa sera, potrà rivolgersi ai seguenti indirizzi: pediatri@unige.it e www.gaslinibandband.it