Banda larga a costi mini con le connessioni a tempo

Massimo Carboni

da Milano

Il futuro delle comunicazioni passa attraverso Internet e la banda larga. Nel 2005 le connessioni Adsl nel mondo erano 176 milioni con una crescita totale, rispetto al 2004, di oltre 24 milioni di collegamenti. E l’Europa con 47,5 milioni di abbonati è l’area geografica con la maggiore diffusione di linee nel mondo, seguita da Nord America e Asia. L’Italia, con una percentuale inferiore al 10%, non è tra i primi 16 Paesi. Forse questa lenta penetrazione è dovuta anche ai costi. Ma ora i prezzi stanno scendendo.
Tele 2, ad esempio, (www.tele2.it) si rivolge ad un utenza che usa il collegamento in rete saltuariamente e proprio per questo non è interessata a onerosi abbonamenti flat. Il pacchetto prevede un costo mensile di 14,90 euro che include 9 ore di consumo minimo mensile e una spesa per il tempo eccedente, calcolato solo per i secondi effettivi di connessione, di 2,98 centesimi al minuto (1,79 euro all’ora). La velocità di navigazione prevede una banda massima disponibile di 640 Kilobyte per secondo in download e 257 in upload.
A completare il pacchetto sono previsti servizi aggiuntivi quali: 5 caselle email da 30 Mb ciascuna e 10 Mb di spazio Web. È previsto, come spesso accade, anche un costo di attivazione che però viene spesso assorbito dalle promozioni in corso. Il modem è escluso ma può essere noleggiato a parte, sempre con Tele 2, al costo di 3 euro al mese.
Anche Tiscali (http://abbonati.tiscali.it) ha un pacchetto Adsl «bonsai» per navigatori occasionali.
Si tratta del pacchetto Adsl Web e Mail con una banda massima disponibile fino 4 Megabyte/secondo. Il costo mensile dell’abbonamento è di 14,95 euro che includono 500 megabyte di navigazione. In questo caso il computo viene effettuato sulla quantità di risorse effettivamente scaricate. Vale la pena di ricordare come a formare i 500 Mb di bonus non concorrano solo i documenti che vengono scambiati via mail, ma anche i byte scaricati durante la navigazione Internet. Anche Telecom/Alice prevede un pacchetto di ingresso denominato «Alice Free». Si tratta di un’offerta a consumo, senza bonus integrati, si paga per la navigazione ad un costo orario di 2 euro. La velocità di download e upload è rispettivamente di 640 Kbps e 265 Kbps.
A completare il pacchetto concorrono la casella di posta da 3 Gb di spazio con protezione Antispam e Antivirus, Gigamail, per inviare allegati pesanti fino a 2 Gb, Personal Area da 300 Mb per realizzare e gestire il proprio sito personale e creare foto album on line e la possibilità di inviare e ricevere fino a 10 Sms gratuiti al giorno. Anche in questo caso è previsto un costo di attivazione di 154,80 euro e un contributo, anch’esso una tantum, di 28 euro: entrambi però sono spesso «assorbiti» dalle varie offerte promozionali. Per verificare l’effettivo costo vale la pena di collegarsi al sito: www.alice.it.