Banda larga Il ministro Scajola: «A inizio anno i fondi previsti»

Il governo stanzierà fondi pubblici per la banda larga a partire dal prossimo anno. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola. Sul possibile sviluppo della rete a banda larga c’è stato comunque un ennesimo scambio di vedute tra i protagonisti. Per il viceministro allo Sviluppo, Paolo Romani, «bisogna immaginare una società della rete nella quale tutti i protagonisti siano coinvolti. E tutti partecipino all’investimento». Secondo l’ad di Telecom, Franco Bernabè, l’auspicio di Romani è giusto ma «servono regole» mentre per l’ad di Vodafone, Paolo Bertoluzzo, «è impossibile creare una rete ultraveloce senza Telecom».