Le «bande dell’oro» scatenate in città

Si fa sempre più alto, a Genova, l’allarme microcriminalità per i genovesi che rientrano dalle ferie. Ad avere paura sono soprattutto le donne visto che continuano ad imperversare in diverse zone della città la cosiddette «gang dell’oro», gruppi di persone, per lo più extracomunitari, che sfruttando l’alta quotazione dell’oro si sono scatenati nei furti di bracciali e collanine che vanno poi a rivendere nei diversi «Compro oro» che sono proliferati negli ultimi anni anche a Genova ma soprattutto ai ricettatori. L’ultimo furto non ha avuto come protagonista una signora, ma un uomo. L’episodio è avvenuto ieri in via Delle Fontane dove lo sfortunato protagonista, un genovese di sessantuno anni, si era appartato in un angolo per grattare la striscia argentata di un «gratta e vinci» appena acquistato in tabaccheria. Mentre l’uomo era (...)