«Le bande di immigrati sono il vero problema»

«Il vero problema di piazza Duomo non sono gli spettatori, ma le bande di extracomunitari che quotidianamente bivaccano ad ogni ora del giorno e della notte e mancano di rispetto alla cittadinanza. Non è un’emergenza legata agli eventi e agli show che vengono proposti, anche se qualità e decoro devono essere curati». Così Carla De Albertis (An), assessore comunale alla Salute, interviene sulla proposta dell’assessore comunale alla Cultura, Vittorio Sgarbi, di non utilizzare piazza Duomo per «manifestazioni pagane». Secondo De Albertis, «non bisogna dare spazio solo a chi trascorre le giornate bighellonando in piazza Duomo, lì vanno riportati i milanesi. I luoghi sacri vanno rispettati, sono la prima a dirlo, ma la piazza è dei cittadini milanesi e bisogna permettere che loro la vivano. Non si deve trasformare in una riserva protetta, inaccessibile». De Albertis propone «di organizzare eventi di qualità che parlino, magari, della storia, dell’arte, della cultura e delle tradizioni della nostra città e del nostro Paese. E chissà mai che questo non insegni qualcosa a chi milanese non è».