La bandiera diventa uno spinnaker

Una paio di anni fa, a una regata nel Tigullio sponsorizzata Pirelli-Tronchetti Provera, un armatore tifosissimo dell’Inter fece issare una vela nerazzurra con sopra un tricolore e la scritta “another one before we die” ovvero “un altro scudetto prima di morire”. E ieri in piazza Duomo il vento è tornato a riempire una vela interista. Non era lo spi di Luna Rossa o di Mascalzone Latino (la cui penultima versione verrà “ancorata” oggi pomeriggio in piazza San Babila con una conferenza pubblica alle ore 18), ma una vela ispirata alla società neo campione d’Italia, in fondo per la seconda stagione consecutiva. Una festa davanti al sagrato con una grande bandiera a strisce nere e azzurre adibita a spinnaker, fatta riempire dall’aria dai tifosi come Francesco De Angelis e Vasco Vascotto sognano che Eolo faccia con le loro al largo di Valencia. Un giro di boa per la vittoria del 15° titolo che ha raccolto in una giornata calda di festeggiamenti migliaia di tifosi.