Banditi in azione: derubate 2 donne

Con la scusa di compilare un modulo, un falso dipendente comunale ieri verso le 11.30 è riuscito a entrare in casa di una pensionata di 7 anni in via Tommei 8. Mentre la donna rispondeva alle domande per iscritto, lo sconosciuto è andato in camera e le ha rubato 300 euro. Ha invece usato la scusa del figlio che aveva bisogno di denaro il balordo che, sempre alle 11.30, si è presentato a casa di una signora di 50 in via Val d’Intelvi 5. La vittima, quando lo sconosciuto ha lasciato la sua abitazione, ha chiamato il figlio scoprendo così di essere stata derubata.