Bandito solitario si finge armato e svaligia la banca

Ha fatto come nei film: ha aperto rapidamente il gilet sotto il giaccone e l’ha subito richiuso, senza praticamente dare agli astanti il tempo di guardare bene. Una mossa comunque più che sufficiente per convincere il cassiere che lui fosse armato di pistola, dunque un «regolare» rapinatore, e farsi consegnare 6mila euro. Ieri mattina verso le 9.30 il rapinatore solitario è entrato alla filiale di via Bolama 7, a Precotto, della Banca Unicredit. Si è avvicinato alle casse e si è limitato a spostare le falde del gilet. Una mossa più che sufficiente ai cassieri per accontentare le richieste del bandito: «Fuori tutti i soldi e non fate scherzi». Difatti in pochi istanti sul bancone dell’istituto di credito si sono materializzate alcune mazzette, finite nelle tasche delle rapinatore solitario. L’uomo ha fatto dietrofront, ha infilato la porta ed è sparito nel traffico. I dipendenti hanno chiamato il 113 e alcune volanti si sono precipitate sul posto «cinturando» il quartiere. Ma ormai era passato troppo tempo e la battuta organizzata dalla polizia non ha avuto esito alcuno. Almeno per il momento il bandito l’ha fatta franca.