Bandito solitario svaligia ufficio postale

da Ortovero (Savona)

Un bandito solitario armato di pistola ieri mattina ha assaltato poco prima dell’apertura l’ufficio postale di Ortovero, nell’entroterra albenganese. Il bottino della rapina è di circa 30 mila euro.
La dinamica è sempre la stessa: il bandito si presenta con un’arma, minaccia gli impiegati e impone loro di consegnargli tutto il denaro presente nella sede. E quelli, ovviamente, non hanno davvero voglia di rischiare un colpo di pistola o una coltellata sul posto di lavoro. Per cui, nei limiti delle circostanze, lo accontentano.
Il colpo è durato così pochi istanti. Una volta arraffato il bottino il malvivente è fuggito a piedi anche se probabilmente ad attenderlo all’esterno dell’ufficio postale c’era un complice a bordo di un’autovettura o di una moto potente.
Poco dopo la rapina in tutta la zona sono stati istituti decine di posti di blocco da parte dei carabinieri della compagnia di Alassio che hanno competenza sul territorio di Ortovero.
I testimoni che hanno visto il bandito hanno anche fornito una sommaria descrizione. Si tratterebbe di un uomo sui 40 anni, barba incolta, capelli medio lunghi, corporatura robusta.