Bangkok: oltre 60 morti per incendio in discoteca

Un terribile incendio scoppiato durante il veglione di Capodanno in un affollato locale notturno di Bangkok ha causato almeno 60 morti e almeno 128 feriti. Il rogo ha devastato il night club Santika, nel quartiere di Ekkamai, centro di divertimenti per thailandesi e stranieri<br />

Bangkok - Un incendio scoppiato durante un veglione di Capodanno in un affollato locale notturno di Bangkok ha causato almeno 60 morti e almeno 128 feriti. Il rogo ha devastato il night club Santika, nel quartiere di Ekkamai, centro di divertimenti per thailandesi e stranieri, secondo quanto annunciato da diverse fonti della polizia locale e dei vigili del fuoco. Decine di corpi coperti da teli bianchi giacciono sul marciapiedi, mentre i pompieri spengono le ultime fiamme. Molte delle vittime sono carbonizzate al punto da essere irriconoscibili, e le squadre di soccorso hanno usato camioncini per portar via i cadaveri.

Quattrocento persone nel locale
Tos Maddy, un testimone, ha affermato che circa 400 persone affollavano il locale e di aver sentito un’esplosione, forse al circuito elettrico, che ha causato una fuga disordinata della gente verso le uscite del night. "Il fuoco - ha detto alla Reuters - si è sviluppato molto rapidamente". Secondo altri testimoni, le fiamme hanno lambito il soffitto prima di propagarsi con violenza. Thanat Wongsanga, vicecapo del vicino commissariato di polizia di Thong Lor, ha detto che ancora non è stata accertata la causa del rogo, mentre i media locali parlando di un guasto all’impianto elettrico.