Bankitalia: debito pubblico di nuovo in salita

A gennaio il debito italiano torna a crescere: 1.621
miliardi di euro rispetto ai 1.596 di dicembre 2007. Bene le entrate di
cassa nel primo bimestre del 2008: a gennaio-febbraio sfiorati i 60 milioni di euro

Roma - Torna a salire il debito pubblico italiano in valore assoluto: a gennaio era a quota 1.621 miliardi di euro rispetto ai 1.596 di dicembre 2007. Crescita a due cifre, invece, per le entrate di cassa nel primo bimestre del 2008: a gennaio-febbraio sono state pari a 59.173 milioni di euro, il 10,5% in più rispetto al corrispondente periodo del 2007. A rivelarlo è il supplemento al Bollettino statistico di finanza pubblica pubblicato oggi dalla Banca d’Italia.

Il debito pubblico torna a salire Torna a salire il debito pubblico italiano in valore assoluto: a gennaio era a quota 1.621 miliardi di euro rispetto ai 1.596 di dicembre 2007. Dopo tre mesi di dati sempre in calo (tutto l’ultimo trimestre del 2007) il debito pubblico italiano all’inizio del 2008 ha ripreso dunque a risalire. A gennaio si è attestato a 1.621.880 milioni di euro, rispetto ai 1.596.762 milioni di dicembre 2007. Si tratta di una crescita in valore assoluto mentre ai fini del patto di stabilità europeo è il rapporto percentuale del debito rispetto al Pil ad avere valore. La crescita dello stock di debito, a gennaio rispetto alla fine del 2007, è stata di oltre 25 miliardi di euro (l’1,5% in più), mentre rispetto a gennaio 2007 l’aumento è stato di oltre 31 miliardi (quasi il 2% in più).

Le entrate tributarie Crescono le entrate di cassa nel primo bimestre del 2008: a gennaio-febbraio sono state pari a 59.173 milioni di euro, il 10,5% in più rispetto al corrispondente periodo del 2007. Il dato fornito oggi dalla Banca d’Italia, che calcola le entrate di cassa, è più positivo delle anticipazioni per il bimestre gennaio-febbario 2008 che erano state diffuse dal ministero dell’Economia e delle finanze, che però fornisce il dato delle entrate di competenza: la crescita in questo caso era del 7,9%. Da ricordare anche che le Finanze hanno già diffuso le prime anticipazioni sui dati di gennaio-marzo e in questo caso la crescita era dell’8,4%. Tornando ai dati di Banca d’Italia, contenuti nel Supplemento del Bollettino statistico dedicato alla Finanza pubblica diffuso oggi, nel solo mese di febbraio le entrate sono state pari a 27.902 milioni di euro, il 10,8% in più rispetto ai 25.165 milioni di febbraio 2007.