Bankitalia: "Debito pubblico record"

Dopo cinque mesi di sostanziale stabilità gli uffici di via Nazionale hanno registrato una nuova crescita nello scorso mese di ottobre. Il debito si è assestato sui 1.629 miliardi di euro

Roma - Torna a crescere il debito pubblico. E a ottobre segna un nuovo record a quota 1.629,7 miliardi di euro. È quanto risulta dal Supplemento di Finanza pubblica al Bollettino statistico della Banca d’Italia.

Dopo cinque mesi mesi di dati in calo il debito pubblico italiano, in valori assoluti, è tornato a salire. E nel mese di ottobre ha toccato un livello mai raggiunto facendo registrare una crescita del debito pubblico che si è attestato a 1.629 miliardi. Secondo i dati forniti da via Nazionale, a settembre il debito ammontava a 1.619 miliardi, ad agosto sullo stesso livello, mentre a luglio a 1.622 miliardi. Non solo. Rispetto all'ottobre 2006 lo stock del debito è addirittura superiore di più di 25 miliardi di euro.

Ai fini del patto di stabilità europeo è però il rapporto percentuale del debito rispetto al Pil ad avere valore e sotto questo profilo ieri Bankitalia ha comunicato che nel 2007 questo rapporto scenderà sotto il 105 per cento, ovvero "dovrebbe collocarsi - per ricordare le parole del documento di Palazzo Koch - su livelli inferiori alle stime indicate dal Governo a fine settembre".