Bankitalia Marzo, debito record

Picco del debito pubblico in marzo, e calo cospicuo delle entrate tributarie nel primo trimestre 2009. Il supplemento al Bollettino statistico di Bankitalia conferma l’impatto della crisi economica sulla finanza pubblica nei primi mesi dell’anno: il debito è salito a 1.741 miliardi di euro, contro i 1.707 miliardi di febbraio, mentre le entrate fiscali sono calate del 4,8% nel primo trimestre (per circa 4 miliardi di euro, un dato più o meno uguale a quello registrato dall’Agenzia delle entrate, che ha registrato una flessione del 4,6%). «Sono gli effetti della crisi - osserva il Cerm - ed è necessario uno sforzo per evitare che della crisi internazionale non restino strascichi sui nostri conti pubblici». Dinamiche differenti, invece, per il debito delle Regioni e degli Enti locali: il debito dei Comuni è calato di quasi un miliardo di euro rispetto a febbraio (da 48,18 miliardi a 47,28), e quello delle Regioni è rimasto stabile sui 43 miliardi.