Da Bankitalia a Palazzo Chigi

Lamberto Dini compirà 76 anni il prossimo 1° marzo. Laureato in Economia e commercio all’Università di Firenze, dirigente del Fondo monetario internazionale, nel 1979 diventa direttore generale della Banca d’Italia, carica che conserverà fino al 1994, quando comincia la sua carriera politica. Nominato ministro del Tesoro del governo Berlusconi, dopo la crisi riceve l’incarico di formare un esecutivo tecnico. Lo guiderà fino alle elezioni del 1996 (riformando le pensioni) per poi fondare il partito Rinnovamento Italiano e allearsi con il centrosinistra. Senatore dal 1996, ministro degli Esteri dal 1996 al 2001, vicepresidente del Senato dal 2001 al 2006. Ora presiede la Commissione Esteri.