Barça, l'appello di Guardiola: «Spero arrivino Sanchez e Fabregas»

Prima conferenza stampa stagionale per il tecnico blaugrana che chiede rinforzi dal mercato: «L'Udinese difende i suoi interessi ma speriamo che l'affare si chiuda». E su Fabregas: «Cercheremo di prenderlo fino alla fine».

Bojan Krkic è ormai della Roma. La conferma arriva direttamente dall'allenatore del Barcellona Pep Guardiola, oggi protagonista della prima conferenza stampa della stagione: «Lui vuole essere più partecipe, capisco che abbia bisogno di più minuti e gli si è presentata l'offerta della Roma - spiega il tecnico -. A questo punto bisogna solo mettersi d'accordo, l'intesa è vicina».
Sull'asse Spagna-Italia si lavora ormai da tempo anche per il trasferimento del Nino Maravilla Sanchez dall'Udinese: «Siamo nel rettilineo finale - spiega il ds blaugrana Andoni Zubizarreta - stiamo tutti lavorando con molta pazienza, speriamo in un lieto fine e che Alexis sia presto con noi».
Lo spera anche Guardiola. «L'Udinese difende i suoi interessi ma speriamo che si chiuda - è l'auspicio del tecnico -. È un giocatore molto giovane che può ricoprire i tre ruoli d'attacco ed è quello che più si avvicina al profilo di calciatore che cerchiamo». Guardiola, interpellato sulla campagna acquisti blaugrana, precisa: «Sia chiaro, io non ho mai imposto al club di prendere un giocatore; faccio una proposta, ma poi dipende dalle possibilità economiche. Se Sanchez arriva bene, altrimenti andremo su un giocatore meno costoso o lo pescheremo nelle giovanili - continua il tecnico -: la priorità è comunque un rinforzo in attacco, anche se ci sono i soldi per due rinforzi». Dalle parole di Guardiola si evince quindi che Sanchez è in cima alla lista, ma la pista Fabregas non si raffredda: «Cercheremo di prendere Cesc fino alla fine, è un giocatore di personalità che verrebbe ad arricchire la rosa - continua Guardiola -. Ma ora è un giocatore dell'Arsenal e deve fare quello che chiede il suo club».