Bar di Roma chiede 990 euro per una birra

A distanza di pochi mesi dal caso del turista americano che a Roma aveva pagato 980 euro per due birre, un turista proveniente da Hong Kong, ha pagato, in un pub nei pressi di via Veneto, 990 euro per una birra. La denuncia è arrivata pochi giorni fa: il turista ha raccontato che a trascinarlo nel locale sarebbe stato un altro turista di nazionalità brasiliana, conosciuto durante una passeggiata a piazza Barberini. Una volta nel pub, l’uomo ha capito che qualcosa non andava, ha comunque bevuto una birra e ha scambiato quattro chiacchiere con due «signorine» del locale. Consumata la sua birra, mentre le due donne chiedevano un flute di champagne ciascuna, è arrivato il conto: 990 euro, diventati 490 dopo trattativa e tornati 990 sulla carta di credito. Ora l’ufficio per la Tutela dei Consumatori del comune di Roma ha avviato una pratica interessando le competenti autorità per gli accertamenti del caso.