Il Barça soffia Milito alla Juve Grosso "emigra" al Lione

Risolto il valzer dei difensori centrali. I blaugrana hanno l'accordo con l'argentino. Chivu si avvicina all'Inter. La Juve punterà su Pepe o Meira. Grosso ai campioni di Francia. Il Napoli prende Lavezzi. Il Toro ha Di Michele

Milano - Alla fine nel valzer dei centrali è la Juve che balla con la scopa. Il Barç, dopo dettimane di tira e molla, ha raggiunto un accordo con il difensore argentino Gabriel Milito. Un acquisto che si dovrebbe concretizzare nelle prossime ore con il Saragozza e che chiuderà le porte del club a Christian Chivu. La dirigenza blaugrana, attraverso il vicepresidente Ferran Soriano e il direttore sportivo Txiki Begiristain, hanno raggiunto l’accordo con l’agente di Milito, Eduardo Gamarnik: l’argentino firmerà un quadriennale, con opzione per un quinti anno, contratto da 4 milioni di euro a stagione. I dirigenti del Barcellona - si legge da Mundo Deportivo - oggi si sposteranno a Saragozza per chiudere la trattativa con il club proprietario del cartellino di Milito, che ha chiesto 18 milioni di euro.

Chivu all'Inter Tramonta definitivamente, quindi, la pista che avrebbe portato la Roma a cedere Chivu al Barcellona, mentre prend epiù consistenza il passaggio del romeno in nerazzurro. Alla Roma 15 milioni di euro più Obinna. Al giocatore contratto da 4,5 milioni a stagione. La Juventus rischia di rimanerci di sale dopo settimane di corteggiamenti a Milito andati a monte. Il ds Alessio Secco ripigherà in Portogallo. Le alternative, meno costose, si chiamano Pepe (centrale del Porto) e Fernando Meira (che gioca nello Stoccarda), con il secondo in pole position.

Lavezzi, un argentino per il Napoli Ezequiel Ivan Lavezzi è del Napoli. La punta argentina, 22 anni compiuti lo scorso 3 maggio, ha firmato un contratto di cinque anni. In carriera vanta 25 gol in 84 presenze in tre massimi campionati argentini giocati con la maglia del San Lorenzo de Almagro con cui ha conquistato l'ultimo titolo. "Sono entusiasta - ha detto l’attaccante - di poter vestire la maglia azzurra e di giocare in una grande squadra davanti ad un grande pubblico. Nel Napoli ci sono tanti bravissimi giocatori tra i quali il mio connazionale Roberto Sosa". L’arrivo di Lavezzi è stato salutato con entusiasmo dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis: "Sono felicissimo, abbiamo concluso al meglio una trattativa molto complicata. Si sta concretizzando un Napoli sempre più competitivo e frizzante". Nei giorni scorsi erano sbarcati ai piedi del Vesuvio anche il centrocampista slovacco del Brescia Hamsik e l'uruguaiano del Danubio Gargano.

Di Michele: decimo granata "È stata una grande gioia e soddisfazione apporre quella firma. Vestire la maglia del Torino è un onore, la prima volta che accadrà so che sarà bellissimo". Sono le parole di David Di Michele, neo attaccante del Torino. La firma che ha sancito il suo passaggio dal Palermo in maglia granata è arrivata nella tarda serata di ieri. Di Michele ha firmato fino al 2011. "Non posso che ringraziare tutti - continua Di Michele -. Dal presidente Cairo a tutta la dirigenza, per avermi scelto ed aver poi fatto di tutto per acquistarmi. Garantirò grande impegno, sempre. Intanto sono doppiamente felice perchè ritroverò Eugenio Corini e Simone Barone, con i quali ho giocato a Palermo: si tratta di calciatori e di uomini fantastici - spiega l’attaccante -. Il mio unico obiettivo è quello di fare felice il popolo del Toro insieme ai miei compagni".