Il Barack Obama dei «trinariciuti» è il solito sogno

Carissimo Granzotto, prima di tutto mi consenta di augurare a lei e al Giornale un buon Natale e un felice anno nuovo. Vengo ora alla mia domanda: non si spegne il tifo della sinistra nei confronti del presidente eletto Barack Obama. Ciò nonostante quello che abbiamo appreso dalla lettura dei giornali e cioè che Obama ha formato uno staff decisamente schierato su posizioni repubblicane piuttosto che democratiche e lo stesso presidente eletto ha fatto chiaramente capire che l’America non rinuncerà a fare il guardiano della democrazia nel mondo e a combattere il terrorismo in tutte le sue forme. Mi spieghi lei questa contraddizione della sinistra.