Barbareschi apre i «Lunedì del Giornale»

S’inaugura il ciclo di dialoghi in pubblico

Idea e titolo della conversazione in pubblico con Luca Barbareschi - che stasera alle ore 18.30 inaugurerà nel salone del Centro svizzero di via Palestro 2 «I lunedì del Giornale» a cura di Maurizio Cabona - precedono gli eventi politici degli ultimi tumultuosi giorni. Perciò non ci sono allusioni nel gioco di parole «Politica dello spettacolo. Spettacolo della politica». Barbareschi ne parlerà in varie vesti: attore, sceneggiatore, regista, produttore. E osservatore.
Nella decadenza della politica, che non è solo italiana, lo spettacolo surroga con l'intelligenza che deve avere chi del suo lavoro vive. Di qui il titolo «Politica dello spettacolo. Spettacolo della politica». Qual è il versante più amaro? È uno dei quesiti che potrebbero porsi oggi.
Seguiranno altri appuntamenti, sempre nel salone del Centro svizzero, sempre con la gentile collaborazione della Camera di commercio svizzera. Se il primo ha la politica nel titolo e probabilmente l'avrà nei contenuti, i seguenti avranno per tema magari la storia, il costume, l'umorismo. Il tentativo sarà sempre di non prendersi sul serio; e di non prendere sul serio, visto che ormai si gronda retorica anche parlando di sport.