Barbato show a Montecitorio Parolacce e dito medio: espulso

Va in scena cabaret Montecitorio. Attore protagonista sempre lui: il dipietrista Francesco Barbato (fondatore dell’Italia dei Valori con Antonio Di Pietro). Da quando ha messo piede alla Camera nel 2008, il deputato Idv non ha mai smesso di far parlare di sé. In senso negativo, ovviamente. Offese, abbigliamento indecoroso, gestacci, urla in aula, istigazione alla violenza, fino alla celebre performance della telecamera nascosta con la quale incastrò gli stessi compagni di partito. Ieri era appena rientrato a Montecitorio dopo quasi tre mesi di autosospensione (per la notizia di un’indagine a suo carico da parte del pm di Napoli Woodcock). Ma gli sono bastate due ore per essere di nuovo espulso. Durante il dibattito sulla spending review, Barbato ha concluso così il suo intervento: «A questa maggioranza dico, da parte di tutti i giovani, che avete rotto i coglioni!». Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha cacciato fuori il deputato che lasciando l’emiciclo ha mostrato il dito medio verso i banchi del Pd (nella foto). Barbato la peste.