Barclays brilla a Londra

L’altalena degli indici a New York ha condizionato la tendenza anche in Europa, dove solo Londra (e Milano) hanno chiuso con un segno positivo. Nella City l’interesse degli operatori è sempre rivolto a Barclays, che ha toccato un massimo del 4% a metà giornata, per la chiusura dell’Opa su AbnAmro ma che, a sua volta, è entrata nel mirino di Bank of America. Bene anche Northern Rock, che recupera un altro 6%. In crescita 3i Group (più 3,3%) ed Experian (più 2,7%); giù i titoli minerari per il ribasso delle materie prime. A Francoforte tra le blue chip primeggia Deutsche Post (più 2,1%), mentre la crisi nel settore dei chip ha penalizzato Infineon, in calo del 3%. A Parigi ancora richiesti i bancari, con Dexia che migliora del 2,4% e Société Générale di oltre il 2%.