Barclays, è quasi crollo (-6%)

La nuova crisi che ha coinvolto le piazze borsistiche mondiali non si è risolta: New York ha vissuto una giornata nervosa, mentre solo il Nasdaq ha dimostrato una maggiore resistenza. Colpita Merrill Lynch, che ha accusato una perdita superiore intorno al 10%. Le piazze europee hanno mostrato un andamento migliore, ma l’offerta ha avuto la meglio nelle Borse minori di Zurigo e Stoccolma, che arretrano dell’1,3%, mentre più stabile è apparsa Parigi (meno 0,18%). Nella bufera a Londra le banche, con Barclays in calo del 6%; giù di quasi il 5% Royal Bank of Scotland; pesante il gruppo belga Fortis (meno 4,6%); in Svizzera Ubs «corregge» del 4,2%. Per quanto riguarda le compagnie aeree British Airways arretra del 2,7 per cento.