Barconi Riportati in Libia altri 80 illegali

Un barcone con 80 immigrati a bordo è stato riportato ieri mattina nel porto di Tripoli, dopo essere stato rimorchiato in nottata da una nave in servizio presso una piattaforma dell’Eni. Lo ha detto stamani la polizia. Il comunicato non menziona dove era diretto il barcone, ma è presumibile che cercasse di arrivare in Italia. L’operazione è un «effetto concreto nell’ambito della collaborazione Italia-Libia sulla lotta alla criminalità organizzata», dice la nota, il giorno dopo che il ministro dell’Interno Roberto Maroni ha annunciato trionfante una svolta nel contrasto all’immigrazione illegale con il respingimento in acque internazionali di oltre 200 clandestini e il loro accompagnamento sulle coste libiche da cui erano partiti. I respingimenti collettivi in mare da parte dell’Italia hanno destato la preoccupazione dell’Alto commissario Onu per i rifugiati.