Barolo e tartufo: l'eccellenza delle Langhe presentata al Four Seasons

Appuntamento venerdì 26 novembre per la degustazione con i produttori del "re dei vini": in tavola le bottiglie dell'annata 2006

Il 2010 è decisamente l'anno del tartufo: le abbondanti piogge cadute nel corso della stagione estiva hanno infatti regalato un autunno ricco di piacevoli sorprese per il palato, con tartufi in abbondanza e, soprattutto, di eccellente qualità.
Per la gioia di estimatori, gourmet e semplici appassionati di enogastronomia, il tartufo Bianco d'Alba, la specie più pregiata, caratterizzata da un'incredibile armonia di aromi, sarà il grande protagonista venerdì 26 novembre (ore 20.30) di un particolare evento enogastronomico dell'autunno meneghino: "Barolo e Tartufo", appunto, al Four Seasons Hotel Milano.
Un'esperienza sensoriale intensa ed esclusiva, risultato della sinfonia di sapori dei due preziosi frutti della terra delle Langhe, sapientemente diretta dal maestro Sergio Mei, Executive Chef dell'Hotel.
Nel piatto il tartufo Bianco d'Alba, interpretato in deliziosi piatti, come, ad esempio, la crema di topinambur con goccia di gorgonzola e guazzetto di trippette di baccalà tartufate o il carpaccio di bue grasso di Carrù con insalatina croccante, nocciole, lamelle di Castelmagno, olio, acciughe e tartufo Bianco d'Alba oppure ancora la tagliata di capriolo arrostito alle bacche di lentischio, pepe finto e ginepro con bagna cauda, spuma di patate e verze croccanti al tartufo Bianco d'Alba. Nel bicchiere il Barolo: quest'anno il Four Seasons Hotel Milano ne celebra l'annata 2006, una vendemmia caratterizzata da un clima non facile, al quale però la vite di Nebbiolo ha saputo adattarsi con facilità. Il risultato è un prodotto definito seducente per la sua brillantezza e vivo nella sua tonalità granata con riflessi di rubino. Un insieme di profumi ampi, intensi, persistenti, complessi che vanno dall'etereo al balsamico delle spezie dolci e della frutta matura (Enoteca regionale del Barolo).
In tavola, ad accompagnare le ricette di Sergio Mei, il Barolo Vigna La Rosa 2006 di Fontanafredda, il Barolo Gattera 2006 di Gianfranco Bovio, il Barolo Brunate 2006 di Marcarini, il Barolo 2006 dell'Azienda Agricola Armando Parusso, il Barolo 2006 di Pio Cesare, il Barolo Bussia Dardi Le Rose 2006 di Poderi Colla e il Barolo Bussia 2006 di Prunotto.
Aperitivo-degustazione con i produttori a partire dalle ore 19; per informazioni e prenotazioni: 02.77081435.