Il Barolo più pregiato aiuta i bimbi disabili

Degustazione verticale. Forse non tutti sanno che, parlando di vini, consiste nello studio e della comparazione dello stesso vino, dello stesso produttore ma di annate diverse. È quella che si svolgerà mercoledì 23 alle 20.30 presso il ristorante «A Grixia» di via Malta 29 rosso, protagonista il Barolo di Aldo Conterno, annate 2000, 1999, 1978, 1971, 1967 e 1955. Una degustazione, oltre che sicuramente piacevole, anche benefica, dal momento che il ricavato di questa iniziativa sarà devoluto alla Fondazione Padre Assarotti di via San Bartolomeo degli Armeni, che fin dal 1800 segue i bambini disabili. Chi vuole partecipare alla degustazione dovrà infatti conquistarsi il posto (solo un numero ristretto di persone prenderà parte alla serata) tramite un’asta su Internet che, aperta il 29 marzo sul sito mentelocale.it, si chiuderà il 18 aprile: ogni posto disponibile è in palio con prezzo di partenza fissato a 50 euro. E le offerte non si sono fatte attendere con rilanci fino a settanta, ottanta e anche cento euro a posto. Ad asta conclusa, i vincitori potranno versare la cifra dovuta entro presso Enoteca Petrelli, via Granello tel. 010565229 o Mediatravel, piazza della Vittoria 7-1, tel. 0105455347.