Barron’s insiste: nozze con Michelin

Pirelli Tyre

Nonostante le smentite alle indiscrezioni circolate l’autorevole settimanale economico statunitense Barron’s ritiene che Pirelli Tyre, controllata per il 60% da Pirelli, sarà presto il principale obiettivo dei primi quattro grandi produttori mondiali degli pneumatici, prima fra tutte Michelin, che dal punto di vista industriale avrebbe tutto da guadagnare da un'aggregazione con il quinto della lista. Secondo Barron’s l'impennata dei prezzi delle materie prime e la pressione dei concorrenti sul fronte dei prezzi spingeranno, prima o poi, Pirelli Tyre nelle braccia della società francese. Le parti sono lontane una dall'altra, ma le dinamiche del mercato premono per un avvicinamento. Basta pensare che la giapponese Bridgestone, secondo produttore al mondo, ha chiuso il secondo trimestre con il peggior risultato degli ultimi due anni e mezzo mentre la tedesca Continental ha registrato nel secondo trimestre un calo degli utili del 18%.