Barrow racconta il cosmo dei numeri

Intellettuali internazionali assieme a illustri filosofi e scienziati italiani si incontrano per discutere intorno ai grandi temi che attraversano la vita dell’uomo. Prende il via domani, per il terzo anno consecutivo, «La parola contesa», ciclo di incontri organizzato da Enel in collaborazione con il teatro Eliseo. «Cosmo» è la parola in discussione per il primo incontro, che si terrà alle 18.30 all’Eliseo. Ne discutono il matematico inglese John Barrow, uno dei maggiori esperti al mondo nel settore della moderna ricerca cosmologica, e l’astrofisico Marco Bersanelli, «pungolati» dal direttore della rivista Reset, Giancarlo Bosetti. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. L’incontro sarà trasmesso on line, dal giorno dopo, su www.enel.it. Le dimensioni del cosmo, la grandezza e l’inaccessibilità dei suoi confini. I geografi antichi terminavano il loro grande foglio che rappresentava i paesi conosciuti con la famosa «terra incognita». Questo il tema del dibattito. «La Parola contesa» arriva quest’anno alla sue terza edizione. Ogni sera, sul palcoscenico si confronteranno con il conduttore due relatori tra i grandi interpreti della cultura contemporanea internazionale. Nove gli appuntamenti in programma ogni lunedì da domani al 10 dicembre. Ciascun incontro ruota attorno a una parola chiave, dibattuta con il supporto di spezzoni di film, immagini visive e letture teatrali. A «guidare» il dibattito tre diversi curatori-conduttori: a Roma ci sarà il già citato Bosetti, docente di giornalismo all’università La Sapienza; a Milano conduce Massimiliano Finazzer Flory, saggista, autore di teatro e curatore di rassegne culturali; Vittorio Bo, direttore del Festival della Scienza di Genova e fondatore della società Codice, chiude la rassegna a Napoli».