Base a Genova In forza 170 supertecnici

L’obiettivo di Ansaldo Nucleare (Ansaldo Energia) è di perseguire la crescita nei tre segmenti strategici dei nuovi impianti, dello smantellamento e del trattamento dei rifiuti radioattivi, del service sulle centrali nucleari in esercizio. In particolare, è impegnata nello sviluppo di nuove tecnologie nel campo della sicurezza delle strutture.
La società, con base a Genova, è una realtà di circa 170 tecnici altamente qualificati. Ansaldo Nucleare ha operato negli ultimi vent’anni principalmente all’estero, raggiungendo significativi risultati, quali la realizzazione, in consorzio con l’Atomic energy of Canada limited, delle due unità nucleari da 700 MW a Cernavoda (Romania): la joint venture è stata Autorità di sicurezza del progetto, rispettivamente per il Bop (Balance of plant, parte convenzionale dell’impianto) e per il Nsp (Nuclear steam plan, porzione nucleare dell’impianto) e ha assicurato il project management dell’intero programma, attraverso un team che ha visto la partecipazione per Ansaldo Nucleare di circa 100 specialisti nell’arco di 4 anni.
L’azienda è impegnata nello sviluppo di reattori di ultima generazione, come l’AP1000 della Westinghouse, partecipando anche ai piani di ricerca europea su reattori di quarta generazione. Proprio con Westinghouse si ricorda l’importante contratto per la progettazione e la fornitura di componenti da installare nella prima unità della centrale di nuova generazione da realizzarsi in Cina, a Sanmen, località a 400 chilometri a Sud di Shanghai.