Baseball: dal 2009 lega all’americana

Rimini. Un altro passo avanti verso il baseball del futuro. Il presidente della Fibs Fraccari ha confermato che la lega professionistica partirà nel 2009 e a Rimini, in occasione della «Notte dei diamanti» ha già presentato il logo della futura Italian Baseball League che verrà creata in collaborazione e con il supporto economico delle Major League americane. L’attuale serie A1 diventerà dunque un torneo di élite e verrà organizzato con il sistema delle franchigie, ovvero squadre di vertice nelle città storiche del baseball italiano (Parma, Bologna, Rimini, Grosseto, Nettuno con il recupero di Milano, Torino e probabilmente Roma) e tutte le altre, dalla serie A (attuale A2) in giù collegate alle big sulla falsa riga delle organizzazioni americane, con passaggio verticale di giocatori e finanziamenti. «Professionismo non vuol dire per forza stipendi milionari - ha detto Fraccari - ma consentire a molti dei nostri atleti di poter vivere di sport». Una sfida che il baseball italiano si sente di raccogliere.